Redazione e monitoraggio dei PAES (Piani d’azione per l’energia sostenibile)

L’Unione Europea (UE) guida la lotta contro il cambiamento climatico e la ha adottata quale propria priorità massima. Nello specifico l’UE sta agendo nel settore dell’efficienza energetica, dell’uso razionale e dell’incremento della produzione da fonti energetiche rinnovabili (FER). L’ultimo atto in tale direzione è l’impegno preso dai vari Stati membri nel “Pacchetto Clima Energia 20-20-20” ovvero il raggiungimento di obiettivi di risparmio energetico, incremento FER e riduzione dei gas serra al 2020. Promuove inoltre l’iniziativa denominata “Patto dei Sindaci” allo scopo di coinvolgere attivamente le Amministrazioni Locali e i cittadini europei nella strategia dell’Unione Europea verso la sostenibilità energetica ed ambientale. Tale patto impegna i sottoscrittori a rispettare l’obiettivo della riduzione delle emissioni di CO2, mediante misure di efficienza energetica ed azioni collegate allo sviluppo di fonti rinnovabili.
Sintesi srl si impegna a supportare i Comuni allo scopo di:

  • raggiungere gli obiettivi fissati dall' Unione Europea per il 2020, riducendo le emissioni di CO2 nel territorio comunale di almeno il 20%;
  • predisporre un Piano di Azione sull'Energia Sostenibile (PAES), che includa un Inventario Base delle Emissioni (IBE) e indicazioni su come gli obiettivi verranno raggiunti, entro 12 mesi dalla date di esecutività della deliberazione consiliare;
  • predisporre un rapporto, a cadenza biennale, sullo stato di attuazione del Patto dei Sindaci e relativo Piano di Azione, ai fini di una valutazione, monitoraggio e verifica;
  • organizzare, in cooperazione con la Commissione Europea e altri stakeholders interessati, eventi per i cittadini finalizzati ad una maggiore conoscenza dei benefici dovuti ad un uso più intelligente dell'energia;

Presentazione PAES

Elaborazione di APE (Attestati di Prestazione Energetica) degli edifici

La legge obbliga alla certificazione energetica gli edifici:

  • delle pubbliche amministrazioni entro febbraio 2014;
  • aperti al pubblico (anche privati) superiori a 500 m² entro febbraio 2014, superiori a 250 m² entro il 9 luglio 2015.

La redazione dell’Attestato di Prestazione Energetica comprende le seguenti fasi:

  • Ricerca e raccolta della documentazione tecnica ed amministrativa
  • Visita presso l’edificio interessato
  • Analisi della documentazione raccolta
  • Calcolo delle caratteristiche termiche delle strutture opache
  • Calcolo delle caratteristiche termiche delle strutture trasparenti
  • Calcolo della geometria dell’edificio
  • Verifica delle caratteristiche dell’impianto termico
  • Calcolo del fabbisogno di energia primaria
  • Classificazione secondo normativa vigente al momento del conseguimento dell'incarico;
  • Analisi sintetica dei possibili provvedimenti per il miglioramento della prestazione energetica.

Redazione di PICIL (Piani di Illuminazione per il Contenimento dell’Inquinamento Luminoso)

In Veneto, le norme regionali hanno individuato, tra i compiti dei Comuni, quello di dotarsi del Piano dell’Illuminazione per il Contenimento dell’Inquinamento Luminoso (PICIL), che è l’atto comunale di programmazione per la realizzazione dei nuovi impianti di illuminazione e per ogni intervento di modifica, adeguamento, manutenzione, sostituzione e integrazione sulle installazioni di illuminazione esistenti nel territorio comunale, con gli obiettivi di contenimento dell’inquinamento luminoso per la valorizzazione del territorio, il miglioramento della qualità della vita, la sicurezza del traffico e delle persone e il risparmio energetico. Il Piano è uno strumento indispensabile per regolamentare gli impianti di illuminazione esterna, sia pubblici che privati, e ha come obiettivi principali:

  • l’abbattimento dell’inquinamento luminoso, per proteggere il cielo stellato, per salvaguardare l’ambiente e i beni paesistici;
  • il contenimento dei consumi energetici nell’ambito dell’illuminazione esterna;
  • l’uniformità dei criteri di progettazione ai fini del miglioramento della qualità luminosa degli impianti esterni di illuminazione;
  • la protezione dell’attività di ricerca scientifica e divulgativa svolta dagli osservatori astronomici.
Comune di Rosà

Audit energetici degli edifici

Condurre un Audit energetico non significa soltanto seguire la normativa e acquisire quando questa lo prevede la Certificazione energetica, ma è soprattutto un’opportunità di:

  • individuare eventuali dispersioni di energia e possibilità di recupero;
  • capire le azioni più efficaci per ridurre il fabbisogno energetico;
  • valutare costi-benefici dei possibili interventi/tecnologie energy-saving.

I risultati dell'audit mettono in evidenza le problematiche energetiche e individuano gli interventi di miglioramento dell'efficienza energetica, tenendo conto del tempo di rientro economico dell'investimento proposto e degli incentivi presenti.
In una parola un serio Audit energetico è il primo passo verso il risparmio di risorse, vostre e dell’ambiente.

Strumentazione
La termografia è uno strumento eccezionale per individuare i difetti di un edificio quali la mancanza di isolamento, la sfaldatura dei rinzaffi ed i problemi di condensa. Un’ispezione termografica degli edifici mediante l’uso di una termocamera può essere utile per:

  • Visualizzare le perdite energetiche
  • Rilevare carenze o difetti di isolamento
  • Individuare infiltrazioni d'aria
  • Rilevare la presenza di umidità nell’isolamento, nei tetti e nei muri, sia interni che esterni
  • Rilevare rotture nei tubi di acqua calda

Termoflussimetro: strumento che permette di misurare in maniera “quantitativa”, senza alcun intervento demolitivo, l’esatto isolamento termico di una parete verticale o di un tetto;
Spessimetro da vetro: strumento per la misura e la individuazione delle caratteristiche specifiche di vetri da infissi e superfici vetrate in genere; permette misure accurate sul vetro e sulle vetrocamera fino a 3 camere. Sono strumenti che accompagnano una diagnosi energetica approfondita in quanto sono utili allo scopo di:

  • Dimensionare correttamente gli isolamenti termici;
  • Individuare gli interventi più opportuni sulle chiusure verticali (pellicole, schermature solari; etc.)

Progettazione e realizzazione di campagne informative sull’efficienza e il risparmio energetico

Scarica il PDF

Corsi di formazione, aggiornamento e convegni in materia di energia sostenibile.